Matteo Richetti PDA dieci giorni dall’assemblea Pd, un audio nella chat del senatore rompe l’alleanza con l’ex segretario. “Noi umiliati, siamo contrari a chi fa politica con logiche di affarismo e clientela”. “Per quanto mi riguarda la mozione Martina è finita. Può andare a cagare domattina”. Lo sfogo, in una nota vocale inviata ai suoi collaboratori più vicini, è del senatore del Pd, Matteo Richetti, di fatto numero due della lista che candida Maurizio Martina alla segreteria del partito.

La lista dell’ex ministro dell’Agricoltura, dopo le votazione dei circoli (quindi degli iscritti) di gennaio, ha ricevuto quasi 68mila voti, piazzandosi al secondo posto col 35,1% dietro a quella di Zingaretti, primo col 47,3%. “Per quanto mi riguarda la mozione Martina è finita. Può andare a cagare domattina”. Lo sfogo, in una nota vocale inviata ai suoi collaboratori più vicini, è del senatore del Pd, Matteo Richetti, di fatto numero due della lista che candida Maurizio Martina alla segreteria del partito. La mozione dell’ex ministro dell’Agricoltura, dopo le votazione dei circoli (quindi degli iscritti) di gennaio, ha ricevuto quasi 68mila voti, piazzandosi al secondo posto col 35,1% dietro a quella di Nicola Zingaretti, primo col 47,3% delle preferenze.

.....................
dall'articolo di F. Q. per IlFattoQuotidiano.it 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna