Tarantino Brad Pitt e Leo DiCaprio AnsaFan e fotografi impazziti per i protagonisti del film, sul red carpet con Margot Robbie. Applausi a scena aperta durante la proiezione, preceduta dal messaggio del regista che ha chiesto di non fare spoiler. Croisette paralizzata, fan tarantiniani dalle prime ore del mattino in strada in cerca di un invito, i più ingegnosi hanno improvvisato coreografie alla Pulp Fiction, fotografi pronti a tutto per di riuscire a immortalare il clan di Quentin Tarantino. A Cannes è il giorno di C'era una volta a... Hollywood, il nono film del maestro americano, quello per cui è stato chiuso quattro mesi in sala di montaggio pur di riuscire a farlo debuttare qui, dove tutto è cominciato ventisette anni fa con Le Iene.

cannes piove troppo LaStampaLe previsioni sono brutte per tutta la settimana e la «Palm Dog» è in pericolo. Cannes, abbiamo un problema. Anzi, due. Per carità: niente da eccepire sul programma, che fra Almodovar, Malick più Tarantino e Dolan prossimi venturi sta portando i cinéphiles a uno stato di estasi simile a quello del bambino goloso cui in pasticceria dicono: mangia pure tutto quello che vuoi.

John Carpenter premiato cannesIl maestro dell'horror ha ricevuto la Carrosse d'or, il premio alla carriera della Quinzaine des Réalisateurs. "Dario Argento è uno dei miei registi preferiti, dovremmo celebrare lui su questo palco". "Io sono l'anti Spielberg, E.T. e La cosa sono usciti lo stesso anno, lui voleva far commuovere il mondo e io volevo terrorizzare". Entra in sala John Carpenter ed è subito standing ovation, la platea piena di giovani e giovanissimi applaude questo signore di 71 anni, gli inconfondibili baffi, i capelli argento raccolti in codino sbarazzino, profondamente autoironico, a un certo punto dell'incontro, tutto dedicato al suo cinema, chiederà: "Ma non è la discussione più noiosa che avete sentito? Voi lassù, sulla balconata, siete stati puniti?".

Cannes 2019 AfpNella terza serata del Festival del Cinema a Cannes si proietta il film «Rocketman» che racconta la vita di Elton John, il quale è arrivato sulla Croisette con il marito raccogliendo applausi e urla di acclamazione. Ma oltre al cantante, star della giornata, attrici e modelle fanno a gara per sfoggiare l’abito più bello (e provocante). Continua la tendenza allo spacco esagerato, già notata nei giorni scorsi, e per far vedere bene il taglio della gonna lunga (per lo più laterale) la posa d’obbligo a tre quarti prevede di tenere in avanti la gamba sulla quale è posizionata l’apertura.

Alain Delon cannesParla l'attore, contestato a Cannes per l'accusa di omofobia."Mi si può amare oppure no, ma non si può contestare la mia carriera": lo dice Alain Delon commentando, al telefono con un giornalista del quotidiano Le Figaro, le recenti contestazioni contro di lui. Commentando la petizione pubblicata online contro l'attore Palma d'oro alla carriera che denuncia la sua presunta misoginia, omofobia o razzismo Delon dice di "non capire questa cosa. Che cos'è? Ho l'impressione che il suo autore cerchi soprattutto a mettersi in mostra. Chi è? E perché proprio adesso?".

libri di CasaPound AltaforteNon si placano le polemiche attorno al Salone del Libro di Torino per la presenza dello stand della casa editrice vicina a CasaPound Altaforte. Tanti gli autori che hanno deciso di boicottare l’appuntamento letterario torinese per lanciare un segnale forte contro gli organizzatori dell’evento che non hanno espulso l’editore Francesco Polacchi, dichiaratamente fascista. Wu Ming, Zerocalcare, Carlo Ginzburg hanno detto no a un Salone del Libro disposto a ospitare la casa editrice di estrema destra. Un monito arriva anche dal museo di Auschwitz, che con una lettera inviata al Comune di Torino ha fatto sapere che se ci sarà Altaforte non ci sarà l’appuntamento previsto con la sopravvissuta all’Olocausto Halina Birenbaum.

venezia e dolomiti foto Corriere Web NazionaleDue patrimoni Unesco ritratti insieme, nella stessa inquadratura: ecco gli scatti di Marco Contessa, fotografo per passione. «La mia città? Sempre uguale, ma sempre diversa, emozionante come poche al mondo».  La città più affascinante e le montagne più belle, nello stesso scatto. A immortalare le Dolomiti innevate viste dalla Laguna è stato Marco Contessa. Classe 1963, residente al Lido di Venezia dal 1969, lavora nel settore commerciale dal 1985: appassionato da sempre di fotografia, cinema, è innamorato della sua città che — non a caso — Friedrich Nietzsche descrisse con questa frase: «Se dovessi cercare una parola che sostituisce “musica” potrei pensare soltanto a Venezia».

napoleone bonaparte eLeonardo da Vinci e Napoleone Bonaparte, rispettivamente a 500 e 198 anni dalla morte sono spunto a alcune riflessioni su un tema sul quale in genere preferiamo scivolare: la percezione che il resto del mondo ha dell’Italia e degli italiani, esattamente opposta a quella che noi abbiamo di noi stessi. Noi ci vediamo come titani, intelligenti, simpatici, geniali, un popolo di navigatori, santi e eroi.

ilCORTOeu Encicloped 250Visto il successo delle precedenti edizioni, sia in termini di qualità che di quantità, l'associazione romana ilCORTO.it organizza la nuova edizione del Concorso rivolto ai Registi e Filmaker italiani e stranieri, agli Istituti scolastici, Università, Associazioni e Società che hanno prodotto cortometraggi. L'iscrizione è gratuita, la durata massima di ogni opera è di 75 minuti. Sono previsti premi specifici per i cortometraggi dei “Registi esordienti” di opere con budget complessivo inferiore ai 1.000 euro. Numerosi i premi, ma soprattutto sono previste proiezioni che avverranno in varie location. 

Nel podcast della Stampa “Lo dicono loro” si parla delle serie cinesi che stanno invadendo le piattaforme internazionali facendo lo slalom tra censura e propaganda. 

preparare un esame in 7 giorniDue casertani, mental coach e memory coach, hanno brevettato il loro metodo di studio, basato su quattro pilastri. Ci sono quattro lettere che ogni universitario dovrebbe tenere a mente per tutto il suo corso di laurea. Per finire velocemente e bene, basta iniziare con l'Ocme, il metodo di studio che si basa su quattro pilastri quali l'organizzazione, la comprensione, la memorizzazione e l'esposizione. Per studiare meglio (e meno) è meglio dimenticare tutto quello che si è imparato alle superiori. Leggere e ripetere non serve a nulla.

Morto Mario Marenco LaStampaÈ morto oggi a Roma, all’età di 85 anni, l’attore e umorista Mario Marenco. L’attore, che era anche architetto e designer, ha legato la sua carriera prima radiofonica e poi televisiva a Renzo Arbore, realizzando con lui e Gianni Boncompagni Alto Gradimento, e poi praticamente tutte le trasmissioni televisive di Arbore, da Quelli della notte Indietro tutta.

Oscar 2019Il film con Viggo Mortensen e Mahershala Ali incassa il premio più importante. È "black power" con Regina King, Mahershala Ali, la costumista Ruth Carter, la scenografa Hannah Bleacher e il regista di 'BlacKkKlansman'. Lady Gaga vince per la miglior canzone. Olivia Colman miglior attrice, delusione Glenn Close. La storia dell'amicizia tra un virtuoso del piano afroamericano e un italoamericano che supera i suoi pregiudizi vince l'Oscar 2019.

gli OSCARLa diretta elimina gli Awards a fotografia, montaggio e miglior corto. Lettera dei cineasti all’Academy: un insulto all’arte. Firmano Cuarón, Scorsese e Tarantino. È bufera sugli Oscar. Perché? Perché quattro premiazioni (quelli per la miglior fotografia, per il montaggio, per il trucco e per il miglior corto) saranno oscurate dagli spot pubblicitari.

Soderbergh film con iPhone“High flying bird”, per Netflix, secondo alcuni rappresenta il futuro del cinema. A modo suo, Steven Soderbergh ha sempre cercato una via alternativa a quella tradizionale: l’ha fatto al cinema quando ha esordito e ci ha provato in televisione con “Mosaic”, una serie tv pensata prima come una app interattiva.

Riforma Ue del copyrightL’Italia vota contro il testo di compromesso. La prossima settimana nuova riunione per elaborare un testo finale. Nell’accordo, definite le piccole imprese che potrebbero essere esentate dall’obbligo di filtrare i contenuti. La riforma europea dei diritti d’autore nel mercato unico digitale sembrerebbe vicina. Il condizionale resta d’obbligo perché, nonostante la maggioranza degli Stati - tra questi non c’è l’Italia - abbia trovato un accordo su un testo definito di compromesso, le discussioni proseguono

Gustav Klimt e le sue donneErano l'ossessione artistica del pittore che ha dato forma a un'epoca, mostrando splendori e consunzione dell'impero austriaco in dissoluzione. Sensualissime anche quando sono ritratte nel più casto dei modi, come nel Bacio, diventato un'icona. “A OGNI epoca la sua arte e a ogni arte la sua libertà”: dal 1898 la frase campeggia sulla facciata del Palazzo della Secessione, il movimento che ruppe in Austria i vecchi canoni artistici dell’Ottocento. Parole vere sempre e comunque, ma mai così esatte per descrivere quella stagione breve e intensa che visse il cuore dell’Europa a cavallo dei due secoli.

russell crowe bestmovie.itIngrassato, calvo e invecchiato. È così che Russell Crowe si mostra nella prima foto ufficiale di The Loudest Voice, serie targata Showtime in cui veste i panni di Roger Alies, fondatore di Fox News costretto a licenziarsi nel 2016 a causa di numerose accuse di molestie sessuali nei suoi confronti. Lo show si focalizzerà prevalentemente sulle azioni e le iniziative di Alies nell’ultimo decennio della sua vita (il nostro è scomparso nel 2017), ma ci saranno anche alcuni flashback che ci riporteranno invece fino ai suoi anni giovanili.

Ladri di biciclette filmSul set di 'Ladri di biciclette', con De Sica alla scoperta di un capolavoro. Le immagini dell'archivio Giuditta Rissone - Emi De Sica montate ad arte con le sequenze del film di Vittorio De Sica 'Ladri di biciclette' che, restaurato, torna nelle sale italiane il 4 febbraio a 70 anni dalla sua uscita. Il capolavoro del neorealismo ha per protagonisti un padre e un bambino in giro per Roma in cerca di una bici che significa tutto per loro. Vittorio De Sica realizza un capolavoro di semplicità e tensione narrativa,

Tutankhamon risplende LaStampaPiù splendente che mai. Ci sono voluti dieci anni, ma i risultati parlano da soli. Sono terminati i lavori di restauro e preservazione della tomba di Tutankhamon di Luxor condotti dal Getty Conservation Institute su richiesta del Supreme Council of Antiquities egiziano. Restauri che in questi anni hanno portato a chiusure tecniche e ingressi limitati, e che ora restituiscono completamente al pubblico la tomba «maledetta» di uno dei più celebri faraoni. Un tesoro immenso, scoperto nella Valle dei Re nel 1922 e aperto al pubblico dagli Anni 30,