papa e venezuela e maduroIl Papa latinoamericano diffida di una rivoluzione benedetta da Washington. “È più forte di lui”. ..... quindi gli chiedo subito della posizione del Vaticano sul Venezuela. Gli faccio presente che i suoi colleghi vescovi di Caracas sono su tutte le furie per la posizione soft di Roma, che si sarebbero aspettati di più e che vedono nel low-profile della Santa Sede un ammiccare a Maduro. “Non è così, o almeno non è tutto così”, mi dice subito il monsignore mentre inzuppa un biscotto al cocco nel tè bollente.

onu logoL'Alto commissario Bachelet, amica di Maduro, attacca l'Italia per il decreto sicurezza bis. Ma dimentica Cina e Arabia Saudita... Ci risiamo. L'Italia è di nuovo nel mirino dell'ex presidente socialista cilena Michelle Bachelet. La Bachelet ci prova dallo scorso settembre quando, subito dopo la nomina ad Alto commissario per i Diritti umani delle Nazioni Unite, annunciò l'invio di osservatori in Italia per vigilare sulla diffusione del razzismo e sui divieti imposti alle Ong impegnate a traghettare migranti.

brexit Nigel FarageReportage in tour tra Galles e Inghilterra con il leader del Brexit Party, che ha persino smesso di bere e che secondo i sondaggi stravincerà le elezioni europee. Il sostegno della classe media, la sua retorica populista semplice e efficace (ma senza il tema immigrazione), la conquista degli ex elettori di sinistra. Racconto di un popolo sempre più numeroso, che potrebbe stravolgere la politica britannica. Non sono fascisti, né nazisti, né si definiscono razzisti o xenofobi, né paradossalmente anti-europei.

avviso sacro chiesa comunista cropDappertutto. Su tutto. In tutti i modi Vaticano e Chiesa fanno pressing politico. Ecco una selezione di interventi recentissimi, dal 1 febbraio 2001 a oggi, nazione per nazione. La seguente rassegna è solo parziale e temporalmente molto circoscritta. Ma è sufficiente per mostrare come il far politica del cardinale Angelo Sodano non è affatto un caso isolato. Anzi. Nell'ottica della Chiesa, tra Dio e Cesare gli spazi sono asimmetrici: Cesare ha i suoi confini, ma Dio no. Il far politica, la Chiesa lo giudica connaturato alla propria stessa missione. Il giudizio, piuttosto, è quello tra politica buona e cattiva...

incastra Strache LaStampaNei giorni scorsi il conduttore satirico Jan Böhmermann aveva anticipato i contenuti dello scandalo. Chi ha girato il video? Con quali finalità? E perché è stato tenuto nel cassetto per ben due anni e diffuso poco più di una settimana prima delle elezioni europee? I misteri attorno all’ «Ibizagate», il video scandalo che ha finito per travolgere una vecchia volpe dell’ultradestra populista europea del calibro del vicecancelliere austriaco e leader dell’Fpö Heinz-Christian Strache, sono ancora tanti

Atene sogno europeoLa Grecia si presenta al voto europeo dopo la fine solo apparente della crisi. Anni di austerità targata Ue hanno fiaccato il tessuto socio-economico del Paese. Il premier uscente Tsipras è votato alla sconfitta. Il centrodestra di Nuova Democrazia dato per favorito.  Alexis Tsipras avrà pure evitato l’uscita della Grecia dall’Unione Europea ma non ha impedito l’uscita di centinaia di migliaia di suoi connazionali, soprattutto giovani, dalla Grecia. Alla vigilia del voto europeo, Atene rappresenta il più grave atto d’accusa che l’Ue in omertoso silenzio muove a se stessa.

putin terrorismo islamico cropNella mattinata di giovedì a Mosca agenti del Fsb hanno arrestato il 26enne Georgy Guev, originario dell’Ossezia settentrionale, con l’accusa di aver inviato all’Isis denaro per il valore di 50 milioni di rubli (circa 700mila euro). Durante le perquisizioni nella sua abitazione sono stati rinvenuti diversi telefoni cellulari, numerose carte di credito, tablet, pc e chiavette che sono ora al vaglio degli inquirenti.

LePen fotoRassemblement National mai così alto nei sondaggi in vista delle elezioni europee del 26 maggio. Secondo un ultimo studio realizzato dall'istituto Ifop-Fiducial per Paris-Match, CNews e Sud Radio, il partito di Marine Le Pen ottiene il suo risultato record, in testa, con il 23,5% delle preferenze contro il 22,5% della lista Renaissance/La République En Marche del presidente Emmanuel Macron al secondo posto.

venezuela crisi 19Gli Stati Uniti hanno sospeso tutti i voli commerciali con il Venezuela, sia passeggeri che cargo. Una decisione che aumenta ancora la pressione sul governo del Presidente Nicolas Maduro e evidenzia l’appoggio offerto da Washington al capo dell’opposizione, Juan Guaidò, riconosciuto quale leader legittimo del Paese. L’amministrazione di Donald Trump ha citato quale ragione del giro di vite le preoccupazioni di sicurezza dovute alla grave crisi domestica esplosa nel Paese.

persecuzione contro i cristiani nel mondoDall'Africa all'Oriente, la mappa degli attacchi subiti dalle comunità cristiane nell'ultimo anno. Una persecuzione continua che, troppo spesso, va in scena lontano dei riflettori, nel silenzio dei media e delle organizzazioni internazionali. È la persecuzione contro i cristiani di cui quanto accaduto in Sri Lanka nella domenica di Pasqua rappresenta solo l'ultimo capitolo. Nel suo ultimo libro Giulio Meotti ha provato a raccontare ciò che sta accadendo, soprattutto ai cristiani d'Oriente.

cristiani uccisiDomenica era stato ammazzato un prete con cinque fedeli. Nuovo attacco contro i cattolici in Burkina Faso. Quattro fedeli che stavano riportando in chiesa la statua della Vergine dopo aver partecipato ad una processione mariana, sono stati uccisi ieri a Singa, nel comune di Zimtenga, nella regione del centro nord del Paese.

BrexitLe incognite sulla Brexit per ora non si riflettono - a dispetto delle sensazioni, degli allarmismi e delle polemiche dei mesi scorsi - sulla presenza di lavoratori di Paesi Ue nel Regno Unito. Lo rivelano gli ultimi dati ufficiali aggiornati dell'Office for National Statistics che indicano in 2,38 milioni, nel primo trimestre del 2019, il totale di cittadini europei non britannici occupati oltremanica.

droni per fermare i migrantiL'obiettivo dell'Unione europea è quello di controllare i confini. Le telecamere faranno capire se si tratta di minacce. L’Unione Europea sta finanziando un progetto pensato per lo sviluppo di droni nati per pattugliare autonomamente le frontiere europee. Il team di sviluppatori della società Roborder affermano che i robot saranno in grado di identificare gli umani e decidere autonomamente se rappresentano una minaccia – ed eventualmente avvisare le polizie di frontiera.

sotto accusa venti aziende farmaceuticheVenti aziende e più di 100 medicinali coinvolti. Tra questi i presidi contro Hiv, cancro, diabete, asma e colesterolo. Il procuratore del Connecticut: “Una delle più vergognose cospirazioni della storia americana”. Venti multinazionali farmaceutiche, tra cui Teva, Pfizer, Novartis e Mylan, avrebbero preso accordi illegali per gonfiare i prezzi dei farmaci generici fino al 1.000%. Con questa accusa, le procure generali di 44 Stati Usa hanno fatto causa alle aziende.

Danimarca messo al rogo il CoranoIl “right wing populism”, la dottrina populista tendente a destra, ma in senso identitario e sovranista, sta attecchendo pure in nord Europa. Il dato può stupire, perché quelle parti di mondo sono spesso state associate al buon funzionamento, per non dire ottimo, del modello socio-economico liberal progressista.  Quello che sta accadendo in Svezia, con i sovranisti che hanno raggiunto il 17% dei consensi, è orientativo, ma è solo il principio, un avvertimento, di un possibile temporale.

burqa 2 visiDue dipinti esposti a Londra sono stati oscurati con delle tele. Sullo sfondo le critiche di alcuni musulmani per la nudità delle figure e per la presenza di versetti coranici. Nella città amministrata dal sindaco Sadiq Khan, succede che due dipinti debbano essere imbacuccati con dei metaforici burqa o comunque con qualcosa di molto somigliante, almeno dal punto di vista della funzione coprente, per far sì che alcune persone di fede musulmana, le stesse che si erano fatte risentire per la presunta connotazione blasfema delle opere attenzionate, smettessero di sollevare rimostranze.

europa e greciaCerte cose sull'Unione europea e gli effetti dell'austerity si possono sapere, ma è meglio non dirle. Tipo che in Grecia a causa della crisi economica devastante e di uno stato sociale distrutto da anni di tagli e sacrifici sanguinosi la mortalità infantile è aumentata a dismisura. Non esattamente uno spot per troika, Ue, Bce, Fmi, Germania, falchi del rigore. Tutti quelli, insomma, che hanno imposto misure draconiane ad Atene che ora è senza debiti e dunque "virtuosa", ma praticamente un morto che cammina.

Abbattuto un caccia a TripoliUn caccia delle forze di Fayez al-Sarraj è stato abbattuto dalle truppe di Khalifa Haftar a sud di Tripoli, nell’area di al Hira. La notizia di per sé potrebbe apparire irrilevante nel contesto di una guerra dove ormai le forze si scontrano con tutte le proprie forze e mentre i bombardieri sia di Haftar che del Governo di accordo nazionale sorvolano i cieli della capitale.

accordo tra Trump e CongressoL’economia Usa batte tutte le previsioni: magia e trucchi di Trump. I dati sono estremamente positivi, soprattutto rispetto al rallentamento di Europa e Cina. Se riuscisse, la svolta sarebbe storica. «La nostra economia è la numero uno. Tutto il Pianeta invidia l’America e il meglio deve ancora venire». Come sempre Donald Trump ha la capacità di galvanizzare l’elettorato repubblicano dando un’interpretazione ottimista della realtà economica creata dalla sua amministrazione, dopo aver denigrato quella dell’era Obama: il 2,8-2,9% di crescita del Pil realizzato dagli Stati Uniti nel 2018, presentato come una specie di magia, è, in realtà, in linea con quanto realizzato dal suo predecessore nell’anno in cui Trump definiva la gestione di Obama fallimentare.

juncker lapresseIl presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker in un’intervista al giornale tedesco Handelsblatt ha criticato la rigidità dei tedeschi. E sull'Unione europea ha detto: "Non ci amiamo, abbiamo perso la nostra libido collettiva". “I tedeschi amano lamentarsi degli italiani, ma anche loro hanno violato il patto di stabilità 18 volte – le ho contate – e continuano a farlo”. Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, in un’intervista al giornale tedesco Handelsblatt, ha parlato così della Germania e dei rapporti con l’Italia nell’ambito dell’Unione europea.