capture 019 04072020 221437Secondo un esperto cinese, i nuovi focolai presentano un'evoluzione differente: sintomi nascosti più a lungo e guarigione più lenta

I nuovi focolai cinesi di Coronavirus preoccupano alcuni esperti. Il dottor Qiu Haibo, esperto di terapia intensiva presso la National Health Commission, ha rivelato ai giornalisti che i nuovi malati delle provincie nord-orientali presentano un ceppo diverso del virus. 

Differenze

Rispetto a quello di Wuhan, presenta sintomi da cui i malati si riprendono con più difficoltà. Inoltre il virus rimane nel corpo più a lungo prima di mostrare i sintomi. Il che significa che i pazienti, non rendendosi contro di essere infettati, non prendono nessuna precauzione e diffondono più facilmente il virus. Il medico ha anche specificato che il ceppo non sembra essere di origine cinese, ma importato dall'estero. 

 

www.tuttosport.com