capture 156 10092020 103022Indagini anche sulla moglie e su altri due rappresentanti delle forze ordine

Siena, 9 settembre 2020 - Interdizione di un anno dal pubblico ufficio per il comandante della polizia municipale di Siena e per la moglie, anch'essa vigile urbano. La misura cautelare è stata disposta dal gip del tribunale di Siena Roberta Malavasi su richiesta della magistratura nell'ambito di un'inchiesta che vede i due indagati per stalking e per accesso abusivo ai sistemi informatici protetti delle forze di polizia, partita dopo la denuncia di una donna.

Insieme a loro risulterebbero indagati in concorso per accesso abusivo almeno altri due rappresentanti delle forze dell'ordine. Secondo quanto si apprende gli indagati avrebbero più volte messo in piedi un sistema per accedere abusivamente alla banca dati delle forze di polizia e ottenere informazioni private su una cittadina che ha sporto denuncia. Tra le persone offese anche i familiari della donna. Nelle scorse settimane il comandante della polizia municipale si era avvalso della facoltà di non rispondere di fronte al magistrato e ora dovrà essere ascoltato dal gip. Per l'uomo e per la moglie è stato disposto anche il divieto di avvicinamento alle persone offese.

 

www.lanazione.it