capture 167 11092020 111515Assedio continuo contro la Lega di Matteo Salvini. L'ultimo atto, l'arresto di tre commercialisti vicini al Carroccio coinvolti in un'inchiesta milanese sulla vicenda Lombardia Film Commission e la compravendita di un immobile a Cormano, nel Milanese. A loro sono contestati a vario titolo i reati di peculato, turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. La reazione del leader è arrivata nella mattinata di venerdì 11 settembre. Intervenuto a Radio Anch'Io su Rai Radio 1, a proposito dei tre commercialisti coinvolti nell'inchiesta, Salvini ha tagliato corto: "Siamo tranquillissimi, da anni cercano soldi in Svizzera, Lussemburgo, Liechtenstein e non trovano mai nullaHo piena fiducia nella magistratura, non sono tutti Palamara. Conosco due di quelle persone e mi fido, sono persone corrette. Io credo che si risolverà in nulla", ha concluso il leghista. Evidente, insomma, un cambio di registro: fiducia in una magistratura, confidando nel fatto che non siano tutti come Luca Palamara.

 

www.liberoquotidiano.it