capture 181 11092020 165431Fischi e lancio di pomodori e il comizio della Lega viene sospeso. I democratici non fanno parlare il leader della Lega a Torre del Greco in vista delle Regionali del 20 e 21 settembre: fischi, slogan e contestazioni costringono Salvini a interrompere l'intervento sul palco allestito nella zona tra via Roma e corso Vittorio Emanuele. Volano persino i pomodori.

Il leader della Lega però non si lascia impressionare e prima di interrompere il comizio dichiara: "Chi lancia pomodori, insulta e minaccia non protesta, è un incivile". "Tornerò a incontrare le persone per bene, che sono la maggioranza delle persone pacifiche, silenziose e laboriose di questa città", ha aggiunto. "Ringrazio le signore - ha poi voluto sottolineare parlando di alcune donne che l’hanno omaggiato al termine del comizio - che mi hanno riempito d’affetto e che mi hanno restituito il Rosario che mi hanno strappato dal collo l’altro ieri. Porto via da questa città solo il bello: quelli che urlano non fanno politica, fanno solo casino".

 

 

www.iltempo.it