capture 121 21102020 103553Il Domani stana la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina. Non aveva alcun numero attendibile sulla scuola. "Nemmeno la Azzolina - scrive il quotidiano - conosce i dati sui contagi a scuola. Il ministero - si legge - ha assicurato che studenti e insegnanti sono al sicuro ma le informazioni sui focolai sono basate su questionari inutilizzabili". Dunque tutti a casa con la seconda ondata di coronavirus? Quando la ministra ha dichiarato che i contagi erano lo 0,08% degli studenti si riferiva a questionari che lei ha chiesto ai presidi di inviarle di tanto in tanto e che non rappresentano un campione statistico reale, visto che sono affidati alla buona volontà. Quel dato che risale al 10 ottobre (perché vengono inviati di tanto in tanto)  per altro era molto superiore alla percentuale di contagio della popolazione nazionale che era a quel giorno dello 0,05%

 

www.iltempo.it