capture 023 04082021 111132La trapper di origine magherebina Chadia Rodriguez è indagata dalla procura di Torino per avere partecipato a una rapina. Una singolare contraddizione per la 23enne, che ha acquisito un po’ di notorietà per aver inneggiato in topless, all’amore arcobaleno.

Eroina del multiculturalismo, dell’amore universale, secondo i pm torinesi avrebbe invece partecipato a una rapina violenta, in compagnia di criminali molto pericolosi. 

I pm torinesi la accusano infatti di avere agito insieme a uno dei componenti della banda nordafricana dello spray di cui facevano parte anche i quattro ragazzi condannati per avere scatenato il panico che costò la vita a due donne e il ferimento di centinaio di persone quattro mesi prima in piazza San Carlo, a Torino. Avrebbe rapinato un uomo con dello spray urticante e con l’aiuto di alcuni complici.

 

Zakaria El Fadili, principale imputato, ha già patteggiato una pena di 3 anni e 8 mesi. 

Chadia Rodriguez, all’anagrafe Chadia Darnakh, sul palco dell’auditorium del primo maggio, a Roma, divenne l’eroina del momento. Più di lei soltanto Fedez con il suo monologo delirante. La 23enne di origine maghrebina cantò un dimenticabile brano assieme a Federica Carta. A un certo punto dell’esibizione si tolse giacca e t-shirt. “Viva la libertà d’amore e l’amore di essere liberi di amare chi vogliamo e come vogliamo», aveva urlato la trapper al termine dell’esibizione. 

https://youtu.be/CRwiegRUV9Q

Una provocazione che era avvenuta in diretta tv Rai. Appena terminato la canzone Bella così contro violenza sulle donne, cyberbullismo e body shaming.

Chadia Rodriguez si era spogliata cantando “Libera l’amore”

Il topless è arrivato nel finale dell’esibizione: i lunghi capelli di Chadia hanno coperto ma solo fino a un certo punto i seni nudi, con adesivi a forma di cuore dai colori arcobaleno posti sui capezzoli. Le due artiste hanno poi mostrato i palmi delle mani su cui era scritto “Libera l’amore”.

Se fosse vero che qualche anno prima andava a fare le rapine con alcuni malavitosi e che la violenza invece era il suo forte,  l’insospettabile Chadia ha sbagliato carriera. Più che la cantante avrebbe dovuto fare l’attrice. 

www.secoloditalia.it