Tra i nomi più importanti ci sono quelli di Dario Franceschini, Andrea Orlando, Marco Minniti, Roberta Pinotti, Anna Finocchiaro, Gianni Cuperlo, Teresa Bellanova, Ettore Rosato, Luigi Zanda, Marina Sereni, Roberto Giachetti, Giuseppe Fioroni. Gli umori di molti parlamentari dem sono tutt'altro che vivaci. Anzi, sono terrorizzati dalla prospettiva di doversi andare a conquistare il seggio nei collegi uninominali. Ma non solo. A turbare il sonno dei parlamentari dem c'è anche l'articolo 21 dello statuto che limita a tre il mandato dei parlamentari.

Conti e nomi alla mano, sarebbero 76 i deputati e senatori di lungo corso a rimanere a casa. Tra loro c'è anche il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ci sono ministri in carica, i due capigruppo di Camera e Senato, i leader delle minoranze interne. Tra i nomi più importanti ci sono quelli di Dario Franceschini, Andrea Orlando, Marco Minniti, Roberta Pinotti, Anna Finocchiaro, Gianni Cuperlo, Teresa Bellanova, Ettore Rosato, Luigi Zanda, Marina Sereni, Roberto Giachetti, Giuseppe Fioroni. Anche Rosy Bindi, ma la presidente della Commissione Antimafia, ha già fatto sapere che non intende ricandidarsi. Va detto che non tutti sono realmente sub iudice: innanzitutto alcuni, come Orlando, Rosato o Emanuele Fiano, potrebbero essere "salvati" dalla interpretazione che fu usata in passato per cui 3 legislature si deve intendere come 15 anni, mentre la legislatura 2006-2008 durò appunto solo due anni.

..................

dall'articolo di   per ilgiornale.it 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna