Il procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, ascolterà in mattinata in procura a Roma i funzionari del Viminale nell’ambito all’inchiesta sulla nave Diciotti, ferma da lunedì sera al porto di Catania senza che ai 150 migranti a bordo sia consentito lo sbarco. La Procura di Agrigento indaga, al momento, per sequestro di persona e arresto illegale. Il fascicolo è a carico di ignoti. Intanto fonti del Viminale fanno sapere che a bordo della nave «c’è assoluta tranquillità e non cambia la linea della fermezza».

 

Continua l’offensiva del Pd affinché i migranti eritrei della nave Diciotti, ferma da diversi giorni a Catania, vengano fatti scendere al più presto. E su Twitter i dem, da Matteo Renzi al capogruppo a Palazzo Madama Andrea Marcucci, lanciano l’hashtag #FateliScendere. «#fateliscendere. Abbiate un sussulto di umanità, di rispetto della nostra Costituzione, delle leggi! Ponete fine al discredito dell’Italia che avete provocato!», scrive la senatrice Valeria Fedeli. «Un nuovo giorno, una nuova ferita il comportamento del #governogialloverde sulla #Diciotti. L’Italia è isolata in Europa: un fallimento politico ma, soprattutto, un fallimento umano. Ora basta #fateliscendere», le fa eco il collega Ernesto Magorno.

....................

articolo di lastampa.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna