Leggo su repubblica.it un titolo che dice: Noi, colpiti come animali per le strade di Macerata, ora viviamo nella paura" con vicino un video di un probabile Clandestino, e subito dopo la frase: A sette mesi dal raid razzista l'appello a Salvini di Diabj e Mahmadou. “Uccidere uno straniero non può essere come ammazzare una gallina. Teoricamente è una frase giusta, Adam Kabobo arrestatoma perchè non parliamo pure dei tanti, tantissimi Clandestini violenti che ci derubano per strada, che torturano e seviziano le nostre donne, immigrati che uccidono noi Italiani come tante galline, che si comportano da malviventi comprovati e poi lasciati liberi da una giustizia che, a dir poco, fa pietà? Noi Italiani non abbiamo paura di voi? di voi che vi ubriacate, che fate pestaggi senza motivo, che rapinate, sfasciate auto, che cacate in mezzo alle nostre strade, che vi denudate davanti alle nostre bambine? Perchè ci sono tanti cinesi che, invece, si sono integrati e di cui non abbiamo nessuna paura? anche loro, se vi vedono arrivare sono assaliti dalla paura, come noi Italiani. Perchè? Siamo tutti fratelli, dite e dicono alcuni italiani.... ma poi gli italiani fanno finta di non vedere voi che uccidete barbaramente i nostri cani e ve li mangiate; fanno finta di non sapere quanti delinquenti sono nelle nostre carceri; fanno finta di non aver letto di quanti criminali, ladri, spacciatori, accoltellatori, vengono lasciati in libertà dalla nostra Giustizia, che giusta non è. Criminali che poi ci ritroviamo in mezzo a noi, da vncitori, mentre noi dobbiamo solo subire. Certo, è colpa nostra, se vi lasciamo liberi.... Ma non venite da noi a farci la predica! Non ne abbiamo bisogno. Siete voi che non vi volete integrare grazie alla vostra religione. Siate almeno sinceri su questo!

 (nella foto l'arresto di Adam Kabobo, che ha barbaramente ucciso 3 passati innocenti)

Alcuni esempi?
La lista dei reati commessi da cittadini immigrati è lunga e spesso si tratta di delitti efferati. Come accaduto quando un romeno di 27 anni, ubriaco e a bordo di una grande automobile, ha quasi ucciso due donne, a Ceprano, nel Lazio. L’uomo è poi fuggito a piedi ....
Un altro delitto, più cruento, risale all’ottobre del 2014, quando, a Catania, Gora Mbengue, ventisettenne originario del Senegal ha assassinato a coltellate l’ex fidanzata.
A Capodanno del 2009, il tabaccaio 75enne Mario Girati viene ucciso con otto coltellate nel bar della figlia. Due tunisini sono stati condannati all’ergastolo e altri due a una pena di trent’anni. Il tabaccaio fu ucciso dopo una rapina finita male.

articolo di Vincenzo Valente

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna