Dopo aver azzerato gli sbarchi, il ministro dell'Interno lavora alle espulsioni. Stanziati 12 milioni di euro per rispedire gli irregolari in Bangladesh, Pakistan, Nigeria e Costa d'Avorio. Il Viminale mette sul tavolo 12 milioni di euro per rimandare a casa i clandestini.

 Metà dei costi verranno coperti dall'Unione europea. Con questo piano, che andrà ad affiancare il decreto Sicurezza, Matteo Salvini conta di rimpatriare almeno 2.700 immigrati irregolari.  "Dopo anni di governo Pd, rispedire i clandestini nel Paese d'origine è quasi impossibile - commenta il ministro dell'Interno - ma, dopo aver praticamente azzerato gli sbarchi, stiamo lavorando anche su questo e sono fiducioso".

....................
dll'articolo di   per ilgiornale.it 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna