Una lite familiare a base del famoso sugo. Tanto violenta da arrivare a vere minacce: «Adesso ci penso io a farti smettere, se non la pianti di fare il ragù ti pianto un coltello nella pancia». Queste le parole pronunciate da una 48enne vegana alla madre; l'episodio è avvenuto a Modena qualche mese fa,

e la figlia è stata ora condannata a versare 400 euro di risarcimento e a 500 euro di multa. Secondo i giudici infatti quelle parole rappresentano una vera e propria minaccia di morte nei confronti della mamma.

Le due donne vivevano nella stessa casa, da quando la figlia aveva perso il lavoro. 

......................

da ilmessaggero.it 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna