In vendita migliaia di sostanze legali che non rientrano nelle tabelle ministeriali degli stupefacenti. Gli spacciatori fanno girare la “roba” senza il rischio di essere arrestati: i locali sono zone franche. Le nuove droghe si comprano online, in milligrammi. Niente passaggi furtivi di contanti al parchetto, ma carta di credito. Nessun rischio con la polizia, perché arrivano per posta.

Così è semplice giocare al piccolo chimico e pensare pure che non possano fare male, considerato che sono legali. I siti le promuovono con la promessa di una serata eccitante a pochi euro. Ne conosciamo 800, con un ritmo che sta tra le sessanta e le settanta nuove molecole l’anno. Quasi una a settimana.

..................

dall'articolo di  Nadia Ferrigo per lastampa.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna