In questi giorni nella stratosfera sopra il Polo Nord le temperature sono passate dai -75 ai +12 gradi. La causa di questo impressionante aumento è lo Stratwarming. Ecco cos'è e perché ci riguarda. Uno 'spettro' si aggira in questi giorni sulla maggior parte dei siti di previsioni meteo. Già solo a leggerlo, incute un po' di timore. E' lo Stratwarming 2019, un fenomeno atmosferico eccezionale che può avere - segnalano gli esperti - anche notevoli conseguenze in Italia.

"Già nei primi 10 giorni del 2019 - dice infatti ilMeteo.it - si verificherà alle medie latitudini un periodo molto freddo e dinamico". Guida allo Stratwarming e alle diverse posizioni degli esperti sul tema. 

In meteorologia lo Stratwarming è un riscaldamento rapido e anomalo della stratosfera, ossia il secondo dei cinque strati in cui è suddivisa l'atmosfera (troposfera, stratosfera, mesosfera, termosfera e esosfera). Si tratta, spiegano gli esperti del sito, di flussi di calore che si verificano a una quota di circa 30 km sopra il Polo Nord e che poi si propagano anche alle quote più basse, condizionando il comportamento del Vortice Polare, responsabile delle discese di aria fredda verso le medie latitudini. Le cause di tutto ciò sono ancora poco chiare nella comunità scientifica.  

...........................

Per questo motivo, sempre secondo ilMeteo.it, già nei primi 10 giorni del 2019 si potrà verificare in Italia un periodo molto freddo e dinamico alle medie latitudini. Ecco perché le previsioni parlano di "neve in pianura prima della Befana".

..........................

dall'articolo di quotidiano.net

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna