dadone referendum 1300Il disegno di legge di riforma costituzionale è in discussione a Montecitorio. Ammessa la richiesta del Partito democratico dopo l'intesa Lega-5 stelle: non ci sarà una soglia minima di partecipanti alla consultazione, ma sarà necessario che la proposta invece abbia un sostegno che superi il 25 per cento. Esulta il Pd, ma anche il ministro dei Rapporti con il Parlamento Fraccaro: "Ddl deve essere condiviso, siamo soddisfatti di questo risultato".

 

Non solo per il M5s non è più un tabù il quorum ai referendum propositivo e abrogativo, come annunciato dalla Lega due giorni fa, ma è stata raggiunta l’intesa sulla soglia proposta dal Partito democratico. Dopo che il Carroccio ha ritirato l’emendamento che stabiliva il quorum al 33%, oggi la relatrice grillina ha dato parere positivo alla proposta Pd di fissarlo al 25 per cento. In pratica significa che una proposta per passare deve ottenere il 25 per cento dei consensi, mentre non è previsto il quorum strutturale (ovvero una soglia minima di persone che vanno al voto). Esulta il deputato dem Emanuele Fiano: “Il quorum zero è morto. Vittoria della nostra proposta”. Ma il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro ha difeso la scelta: “L’assenza del quorum strutturale è garanzia di una maggior partecipazione perché le forze politiche non possono ricorrere a pratiche astensionistiche, dovendo mobilitarsi per sostenere le rispettive ragioni.

....................

dall'articolo di

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna