Immigrazione Grillo lapressePur di non perdere consensi, il M5s ci ripensa Il fondatore: «Sbagliato dare false speranze». Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando, nel 2004, Beppe Grillo diceva che gli immigrati voleva accoglierli tutti. Adesso, dopo essersi giorno per giorno appiattito sulle posizioni della Lega in tema di immigrazione tanto da arrivare ad opporsi all'abolizione del reato di clandestinità, il cofondatore dei Cinque Stelle formalizza la svolta del Movimento verso la linea dura tanto cara a Salvini.

 

Senza voler andare tanto indietro nel tempo, Grillo è sempre stato considerato più vicino alle posizioni moderate del presidente della Camera Roberto Fico. Ma adesso sembra aver cambiato marcia, benedicendo l'alleanza con la Lega, considerata «sofferta ma vincente», e mettendo il cappello sulla politica del rigore, anche se ha causato più di uno scontro nella maggioranza per «la diversa sensibilità nella modalità di affrontare le problematiche politiche» tra i due partiti di governo.

..................

dall'articolo di   per IlGiornale.it 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna