Claudio Pinti avrebbe consapevolmente contagiato l’allora compagna, poi morta nel giugno 2017, e una 40enne con cui aveva una relazione.

 Condannato ad Ancona a 16 anni e 8 mesi di carcere Claudio Pinti, 35enne ex autotrasportatore di Montecarotto (Ancona), accusato di lesioni gravissime e omicidio volontario perché avrebbe consapevolmente contagiato l’allora compagna, poi morta nel giugno 2017, e trasmesso l’Hiv a una 40enne con cui aveva una relazione. La sentenza è stata emessa con rito abbreviato dal gup Paola Moscaroli. La difesa dell’imputato, detenuto ricoverato in ospedale e scortato in aula dalla penitenziaria, valuterà il ricorso in appello.

Il giudice ha riconosciuto alle varie parti offese complessivamente 525mila euro di risarcimento mentre la quantificazione completa dei danni dovrà essere fatta in sede civile. In tutto le parti civili hanno chiesto oltre 7,5 milioni di euro. 

...................

dall'articolo di LaStampa.it 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna