salvini pressing lapresseIl leader leghista mette in guardia Di Maio: "Come io rispetto ciò che è scritto nel contratto, lo facciano anche i 5 Stelle". Il ministro dell'Interno, all'inaugurazine del Vinitaly, ha risposto alle domande dei cronisti e ha detto: "Abbiamo valutato i costi e i benefici e una riduzione fiscale porta sicuramente più benefici che costi". A Verona, il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha parlato di tutto. Dall'autonomia alla riduzione fiscale.

E appena arrivato alla cerimonia inaugurale del Vinitaly, il vice presidente del Consiglio, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha affrontato i diversi nodi dell'agenda dell'esecutivo giallo-verde. In particolare, i temi economici.

"La Flat tax? È nel contratto". "Nel Def la riduzione fiscale dovrà essere sicuramente inserita", ha detto il leader leghista. Che a chi gli chiedeva come convincere il Movimento 5 Stelle sulla Flat tax ha risposto: "È una nostra priorità e c'è nel contratto di governo, quindi come noi rispettiamo e approviamo quello che c'è nel contratto e che magari non è nel Dna della Lega, e penso al reddito di cittadinanza, altrettanto rispetto sul tema fiscale lo chiediamo agli altri. Non serve a Salvini ma agli italiani". Il ministro dell'Interno ha poi sottolineato come, sulla flat tax, il governo stia "lavorando seriamente da mesi": "Abbiamo valutato i costi e i benefici e una riduzione fiscale porta sicuramente più benefici che costi". E ha concluso: "Sono contento perché finalmente ci siamo".

......................

dall'articolo di per IlGiornale.it 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna