expo 2015 salaGrossi guai per il sindaco Pd di Milano: condannare Giuseppe Sala a un anno e 1 mese di carcere nel processo sull’appalto della Piastra di Expo. È questa la richiesta avanzata dal procuratore generale di Milano, Massimo Gaballo, rappresentate dell’accusa nel procedimento che vede il primo cittadino, ex commissario straordinario e amministratore delegato dell’evento del 2015, accusato di falso materiale ed ideologico per la retrodatazione di due verbali sulla commissione aggiudicatrice che doveva assegnare l’appalto sull’opera portante dell’Esposizione universale

e che, dati i tempi stretti, avrebbe rischiato di mettere in forse, in caso di ritardo, la manifestazione internazionale. Durissimo, in particolare, un passaggio della requisitoria di Gaballo, che mette nero su bianco come "Sala non è credibile quando cerca di minimizzare il problema che invece era grave perchè poteva pregiudicare la realizzazione dell’evento". La stessa pena di un anno e di un mese è stata sollecitata per il suo allora braccio destro Angelo Paris, che risponde in concorso dello stesso reato. Per entrambi, il pg ha chiesto il riconoscimento delle circostanze generiche equivalenti alle aggravanti.

...................

dall'articolo di LiberoQuotidiano.it 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna