del brocco comanda in RAI ansaRitratto del nuovo potente della tv di Stato, Paolo Del Brocco che a breve dovrebbe essere indicato come nuovo direttore generale. Non potrebbero essere più distanti caratterialmente Antonio Campo Dall'Orto ex direttore generale della Rai ed il suo successore Paolo Del Brocco: l'uno, nato a Conegliano Veneto é un "visionario" che ama gestire in solitaria le aziende mentre l'altro, romano, fa della capacità di costruire una squadra uno dei suoi punti di forza. Bella scoperta, direte voi, visto che Campo è un nordico di poche parole con un numero davvero esiguo di amici/ estimatori, al contrario del simpaticissimo Del Brocco, amato (quasi) da tutti. Diverse anche le mogli. Quella di Campo Dall'Orto è attrice, si chiama Mandala Tyde e non ama fare pubbliche relazioni per il marito. La consorte di Paolo, invece è Paola Marchesini, direttore di Radio 2.

 

..................

Il primo approdo é a Rai 2 dove si occupa di pianificazione di rete, subito dopo passa al controllo budget della direzione della gestione dei diritti tv. Dal 1995 la carriera è tutta in Rai cinema. Carriera fulminante che si deve parecchio - altra curiosità del destino - a Claudio Cappon, uno dei migliori direttori generali della storia contemporanea della Rai. Cappon che stima profondamente Paolo era uno dei candidati in lista per il dopo- Campo che Del Brocco ha battuto al fotofinish. Insieme a Cappon, ormai pensionato Rai, c'erano Valerio Fiorespino, Luciano Flussi, Nicola Claudio, Mario Orfeo. Perché Del Brocco ha vinto su tutti? Raccontano fonti vicine a palazzo Chigi che la nomina - salvo blitz dell'ultima ora - è stata benedetta ieri dal segretario del Pd Matteo Renzi & dal premier Paolo Gentiloni che apprezza il manager fin dai tempi d'oro della Margherita.

..................

Camicie colorate, pantaloni di velluto ed Hogan ai piedi, Del Brocco ha lo "statement" della meglio gioventù renziana ma soprattutto ha allacciato rapporti con molti renziani che contano a partire da Luca Lotti che gestisce il delicato dossier- Rai. Direttore generale di Rai cinema nel 2007, diventa amministratore delegato nel 2010. È stato Consigliere di Amministrazione dell’Accademia delle Belle Arti di Urbino (dal 1993 al 1999) e della società 01 Distribution (dal 1998 e fino al 2001), lavora oggi nel Comitato di indirizzo della Casa del Cinema di Roma.

.................

dall'articolo di Monica Setta per notizie.tiscali.it del 5 giugno 2017

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna