Silvio Berlusconi shopping di villeSilvio Berlusconi torna a fare shopping di ville di lusso tra la Costa Azzurra e la Sardegna. Come riporta il Corriere della sera, il Cav ha acquistato la bellissima villa "La Lampara" di Cannes, di proprietà della seconda ex moglie di Paolo Berlusconi, indebitata con il Monte dei paschi di Siena. Altro acquisto è arrivato in Sardegna, dove il Cav ha comprato una villa confinante con Villa Certosa, di proprietà degli erediti di Adelina Tattilo, editrice di Playmen, e di Saro Balsamo, già patron delle riviste porno degli anni '70 e padre della rivista Le Ore. A gestire le due acquisizioni, concluse diversi mesi fa, è stato la squadra delle "operazioni riservate", un team composto da fedelissimi del Cav come Giuseppe Spinelli, Marco Sirtori, Salvatore Sciascia e Giuseppino Scabini.

 

Dietro l'acquisto di Villa La Lampara a Cannes c'era una vicenda emersa sui giornali circa tre anni fa, quando l'ex moglie di Paolo Berlusconi, Antonia Costanzo, si era sfogata: "Sono pronta a dargli la villa di Cannes". Il Cav aveva spinto l'ex cognata all'acquisto, facendosi prima garante con Mps per un prestito fino a 8 milioni, per poi rilevare il debito accumulato dalla proprietaria di casa nei confronti della banca. Nel 2019 quindi la soluzione all'incombente pagamento: il Cav ha acquistato la villa per 3,55 milioni, cifra al lordo di debiti e oneri di ristrutturazione, prevedibillmente consistenti.

L'acquisto in Sardegna, invece, è stato più economico per la società immobiliare Idra di Berlusconi. La Villa Tattilo, poco più di 400 mq, a poche decine di metri da Villa Certosa, è costata al Cav 2,4 milioni, liquidati con quattro assegni provenienti dai suoi conti al Montepaschi. L'acquisizione dovrebbe rientrare nel piano del Cav di allargare i confini di Villa Certosa, aumentandone anche la sicurezza.

Articolo di LiberoQuotidiano.it 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna