Ridicoli i Sindacati ItalianiEnnesima mossa strana dei sindacati. Fin dove si spingono per andare contro Salvini e il governo. Da non credere! È partita intorno alle nove a Roma la manifestazione nazionale di Cgil, Cisl e Uil, con lo slogan ‘Futuro al lavoro’, a Roma, per sostenere la proposte unitarie su crescita, sviluppo, lavoro, pensioni e fisco e chiedere al governo di aprire un confronto. Il corteo si è radunato in piazza della Repubblica, da dove diretto a piazza San Giovanni: lì dal palco, intorno a mezzogiorno, interverranno i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. Per l’ex leader della Fiom sarà il primo grande appuntamento in piazza da quando è stato nominato nuovo numero uno della Cgil al posto di Susanna Camusso.

 

I leader sindacali hanno parlato con i cronisti in avvio di manifesazione. “”Il governo cambi rotta, siamo a un passo dalla recessione economica, la produzione industriale cala, lo spread aumenta, servono interventi per ritornare a crescere, a cominciare dalle infrastrutture. Esca da realtà virtuale e si cali nella realtà del lavoro”, ha attaccato la leader della Cisl.

“Il governo non può essere autoreferenziale perché l’economia sta andando male e un governo del cambiamento non può cambiare il paese in peggio. Si confronti con i sindacati, noi siamo pronti a fare la nostra parte”, ha detto Barbagallo.

...................

dall'articolo di news-24-ore.com del 9 FEBBRAIO 2019