caos rifiuti la raggi torna sul luogo della bufala scintille con zingaretti guarda A Roma i cassonetti continuano a bruciare tra caldo, miasmi e una condizione igienica al limite della crisi. Ma il braccio di ferro tra Comune e Regione non si placa. Venerdì 5 luglio, il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, aveva promesso di liberare la città dai rifiuti che invadono le strade in una settimana. Finora, gli impianti indicati per lo smaltimento non hanno preso in carico il servizio, ma la Regione assicura che tutti hanno dato disponibilità a ricevere i rifiuti della Capitale e che da lunedì 8 luglio potranno coprire l’intero fabbisogno di Roma, pari a circa duemila tonnellate di rifiuti a settimana. «Uno sforzo immenso», sostiene la Pisana, ringraziando i territori che «ancora una volta» si sono prestati ad aiutare la capitale.

Nel pomeriggio dell’8 luglio è prevista una riunione tecnica per monitorare l’andamento degli ultimi due giorni.

articolo da iltempo.it