capture 032 07102019 194708"Più che altro, facciamo cene. Ci rimpiangono. Ah, quanto lavoravamo bene con voi... Così ci dicono e hanno ragione. Specie nelle commissioni finanziarie ed economiche s'era creata una certa sintonia tra noi e loro in chiave anti-Pd, sulle banche per esempio. E ora vogliono tornare a mangiare la pasta e fagioli con noi, perché ai dem non li sopportano" racconta il fedelissimo di Matteo Salvini. I leghisti infatti sono da giorni impegnati in cene private con i grillini dissidenti, quelli per cui il Pd è rimasto ancora un nemico. A dare il via libera al reclutamento - spiega Il Messaggero - è lo stesso leader del Carroccio che, se riesce nell'intento, mette in seria difficoltà al Senato la nuova maggioranza. La lista dei membri M5S nelle commissioni parlamentari di tipo economico viene esaminata nome per nome dai leghisti.

Intanto nella commissione Bilancio della Camera, un nome adocchiato dalla Lega sarebbe, secondo le indiscrezioni, quello di Marco Sodano, il grillino che è stato visto in piazza fuori da Montecitorio, nella manifestazione di Salvini e Meloni contro la nascita del Conte bis, ma si è giustificato "Sono qui solo per curiosità". Nella commissione Finanze di Montecitorio, viene cerchiato - prosegue il quotidiano - il nome Alvise Maniero, quello di Raphael Raduzzi, di Tiziano Fenu e di Tiziana Draga. Insomma, un vero colpaccio al Movimento. 

www.liberoquotidiano.it