capture 205 06112019 121756Il comandante dei vigili di Torino Emiliano Bezzon si è dimesso in aperta polemica con la sindaca Chiara Appendino e la giunta del Movimento 5 Stelle. Nelle ultime ore il comandante della Municipale era finito nel mirino dei grillini per le salatissime multe comminate a chi si muoveva in città a bordo di monopattini elettrici, mezzi equiparati a motocicli e dunque sanzionati perché senza targa e senza libretto di circolazione. La linea dura dei vigili era malvista dall'assessora Maria Lapietra, che sta spingendo per promuovere la cosiddetta micro-mobilità, nel silenzio imbarazzante della Appendino. Non solo. Sulla sindaca piove pure la richiesta di dimissioni da parte di Fratelli d'Italia. In una nota, la parlamentare meloniana Augusta Montaruli e il capogruppo di FdI in Regione Piemonte Maurizio Marrone definiscono le dimissioni di Bezzon "l'epilogo di un regolamento di conti dentro l'amministrazione comunale, governata da una maggioranza da operetta.

Prima si parla di mobilità green poi cascano al primo provvedimento da applicare. Da Torino vanno via tutti tranne la titolare di tutti i disastri che si chiama Appendino", giudicata "nemica degli automobilisti". L'unica decisione da prendere, concludono ironici, "è quella di tornarsene a casa, se non ha voglia di camminare le regaleremo un monopattino elettrico".

www.liberoquotidiano.it