capture 207 06112019 145957Bordate in tv da Nicola Zingaretti contro Matteo Renzi. Il segretario del Pd, ospite a DiMartedì di Giovanni Floris su La7, mette nel mirino il leader di Italia Viva per le dure critiche che ha mosso contro la manovra: "Giusto che tutti portino il contributo in un'alleanza, il problema è se porti idee per costruire provvedimenti o per logorare e criticare - premette -. Aprire una polemica su una manovra sottoscritta da tutti è un'operazione di basso livello che gli italiani giudicheranno". Parole pesantissime, quelle di Zinga, che attacca il fuoco amico di Renzi: "Se noi mostriamo alle persone un litigio continuo, quella destra che si è presentata a piazza San Giovanni crescerà sempre più. Quindi io combatto anche per Renzi, perché se pensa che fare le polemiche è un modo per conquistare voti ha capito male".

Ennesimo scontro nel governo, insomma. Un esecutivo dilaniato da litigi continui e scontri tra teorici alleati. Zingaretti, infine, chiosa: "Si può governare insieme da alleati, non si può governare insieme da nemici. Quando si governa insieme da nemici c'è un prevalere di interessi particolari che danneggia la qualità del lavoro del governo. E su questo non siamo disponibili".

www.liberoquotidiano.it