SallustiAlessandro Sallusti non ha gradito il commento di Corrado Augias su destra e sinistra. Augias aveva detto che essere di destra è semplice, perché chi è di destra non fa ragionamenti complessi. Ovviamente tali ragionamenti, secondo lui, sono prerogativa della gente di sinistra. Sallusti, non appena si è presentata l’occasione, ha commentato l’uscita di Augias. “Si tratta – ha detto – di un poco autorevole esponente del comunismo italiano. Le sardine che leggono Augias pensano che in Veneto e Lombardia, dove governa la Lega, c’è una dittatura. Non solo sono comunisti, ma anche cretini…”. 

 

Sallusti e Buttafuoco contro Augias

Ad Augias, nel corso della trasmissione di Nicola Porro Quarta Repubblica, ha replicato anche Pietrangelo Buttafuoco: “Chi è di destra segue l’insegnamento di Leo Longanesi, è attratto dalle idee altrui. Chi è di sinistra ha dalla sua il vento della storia, liscia il pelo dal verso giusto, ha quindi la consapevolezza di essere nell’assoluto bene e guarda con disprezzo chi sta a destra”.

Le parole di Augias avevano fatto infuriare anche Giorgia Meloni. Così le ha commentate in un tweet: “Davvero queste parole razziste di Augias sono considerate autorevoli? Sono schifata dalla bassezza della sinistra italiana. È scandaloso che si insultino così milioni di italiani di destra. Parlano con disprezzo di chi non la pensa come loro e poi fanno pure la morale. Vergogna”.

secoloditalia.it