capture 055 11012020 004801Stefano Bonaccini se la dà a gambe levate. L'attuale governatore dell'Emilia-Romagna doveva infatti far visita a Bibbiano, il comune della provincia di Reggio Emilia (a guida dem) disgraziatamente noto per i casi di bambini sottratti ai genitori naturali per essere poi affidati ad altre famiglie che percepivano una somma mensile. Proprio qui il candidato alle regionali, saputo di una protesta (un semplice flash mob) organizzata dai genitori, ha deciso di annullare il suo intervento.

"Leggo che il candidato del PD - ha immediatamente commentato Lucia Borgonzoni - ha annullato la sua visita a Bibbiano dopo l'annuncio di una protesta da parte dei genitori. Mi pare una grande mancanza di rispetto verso persone provate da grandi sofferenze e che meritano ascolto e, soprattutto, giustizia!". Da sempre, infatti, la candidata leghista si batte per far emergere la verità, tanto da arrivare in Aula con la maglietta "Parlateci di Bibbiano". 

 

capture 056 11012020 004822

 

 

 

 

www.liberoquotidiano.it