capture 056 25012020 234232Più che a cercare di valorizzare l’Io individuale George Soros ha fatto trionfare l’aspetto pubblico dell’Ego

La firma indica una forte spinta verso il sociale in quanto più che a cercare di valorizzare l’Io individuale George Soros ha fatto trionfare l’aspetto pubblico dell’Ego (vedi nome appena abbozzato rispetto al cognome).

Il soggetto possiede una notevole energia vitale (tratto marcato) che lo rende implacabile nel tendere ai risultati, purché siano di alto prestigio. Possiede una forte volontà e forza d’urto che gli permettono di arrivare a mete per altri inaccessibili (vedi occhielli angolosi come la “o” del cognome). L’impulso istintuale (vedi allungo inferiore del nome) fa da motore permettendogli di ottenere anche con imperiosità ciò che si è prefissato, lottando contro chiunque osi opporsi al suo volere. È infatti portato più al confronto e allo scontro che non alla pacificazione.

 

L’attuale firma analizzata conferma che più che uomo di pensiero e di filosofia è uomo d’azione che, al di là dei suoi novant’anni, può ancora dire la sua con tenacia e grinta. L’egocentrismo è sempre presente nel suo modo di essere, anche sotto forma di presunto altruismo; l’importante per lui è restare sempre a galla ed essere riconosciuto come uomo di successo. Affettivamente non deve essere stato tanto facile per le sue tre mogli vivergli accanto in quanto il carattere, passionale e iroso, mal sopporta ogni forma di contestazione nei suoi confronti. Infatti, nella vita di relazione, sia sociale sia intima e familiare, le sue prime risposte sono sempre di contrapposizione poiché ama osteggiare più che collaborare, poiché ama essere sempre protagonista in prima persona della sua vita.

capture 057 25012020 234306

 

 

 

 

 

di  per www.ilgiornale.it