capture 297 11022020 201852Il governo ora rischia davvero. Il tema è quello della prescrizione, completamente deflagrato. Prima l'uscita allo scoperto di Matteo Renzi e Italia Viva: pronti a presentare una mozione di sfiducia contro Alfonso Bonafede. "Non voglio far cadere il governo", dice l'ex premier. Difficile credergli: come può sopravvivere un esecutivo alla sfiducia del Guardasigilli? Da par loro, quelli di IV si preparano ad uscire dall'aula nel momento del voto sulla riforma-Bonafede, per poi presentare la mozione di sfiducia. Sarebbe questo l'improbabile escamotage architettato per "salvare" il governo. Mosse stigmatizzate con parole durissime da Nicola Zingaretti, che ha bollato Renzi come "un estremista che aiuta Matteo Salvini". Ed è in questo contesto che vanno inquadrate le parole attribuite da Augusto Minzolini, in un retroscena sul Giornale, al leghista Claudio Durigon.

Parole che la dicono lunghissima su come la Lega guardi alla situazione in atto: "In questa battaglia, con Renzi tutta la vita. Se poi sfiducia Bonafede, la battaglia può anche diventare simpatica". Anzi, altro che "simpatica". Con la sfiducia, come detto, il governo potrebbe capitolare...

www.liberoquotidiano.it