capture 431 21022020 175008Le ultime notizie che arrivano da Codogno non sono incoraggianti. Potrebbe infatti esserci il primo caso di un medico contagiato: sono in corso i test per il nuovo coronavirus sul medico di base che lunedì 17 febbraio ha visitato a domicilio il 38enne che è risultato essere il primo infetto confermato. Stando a quanto apprende l'Adnkronos, il dottore è ricoverato all'ospedale Sacco di Milano con un quadro di polmonite che non promette nulla di buono, ma bisogna attendere l'esito dei test prima di poter effettivamente dire se è anche lui positivo al coronavirus. Nel frattempo si è complicato il trasferimento del 38enne da Codogno a Milano a causa delle sue condizioni piuttosto serie: i suoi genitori a Fanpage.it hanno dichiarato che addirittura sarebbe "gravissimo", mentre loro non presentano sintomi.

Prosegue inoltre la ricerca al "paziente zero", dato che l'uomo tornato dalla Cina con cui il 38enne era stato a cena alla fine di gennaio è risultato negativo al test per il coronavirus. Non è però da escludere l'ipotesi che il collega del 38enne sia un raro caso di portatore sano asintomatico, che quindi avrebbe trasmesso l'infezione pur non avendo i sintomi e non essendo colpito dalla malattia. 

https://www.liberoquotidiano.it