capture 613 03042020 190229L’ultimo bollettino fotografa una situazione stabile, ma ancora ben lontana dal vedere la risoluzione. Sebbene si parli molto di fase 2 e di date, al momento è difficile fare una previsione perché la battaglia col coronavirus si annuncia lunga: il picco non è ancora passato. È salito a 85.388 il numero di casi positivi in Italia, +.2.339 in un giorno: considerando anche il numero dei guariti (19.758, +1.480) e quello dei decessi (14.681, +766), il totale dei contagi ha toccato quota 119.827.Dopo aver letto i numeri, il commissario straordinario per l’emergenza, Angelo Borrelli, ha fatto chiarezza sul controverso episodio che lo aveva visto protagonista in mattinata: “Alcune mie parole sulla fase 2 sono state equivocate. Avevo fatto un ragionamento secondo cui le misure sarebbero state determinate in relazione all’evoluzione della situazione. Siamo di fronte ad un virus nuovo e per questo è difficile fare previsioni, non possiamo abbassare la guardia”.

 

Il capo della Protezione civile ha anche commentato la vicenda emersa nelle scorse ore. Circa un mese fa, un funzionario del dipartimento avrebbe rifiutato 50 milioni di mascherine da un imprenditore italiano in Cina: “Un nostro funzionario è stato buttato in pasto ad alcuni siti. Al di là della scorrettezza, ci tengo a precisare che il lavoro dei miei colleghi è pulito e preciso, come dimostrano gli audio pubblici. Contro c’erano broker internazionali e senza scrupoli che provavano a raggirare chiunque, siamo riusciti ad evitare truffe allo Stato”. 

www.liberoquotidiano.it