capture 006 25062020 183744Una pioggia di polemiche e insulti ha travolto la ministra M5S dell'Istruzione Lucia Azzolina, che ieri, mercoledì 24 giugno, ha elencato i punti per la ripartenza della scuola a settembre. Anche la leader dei Fratelli d'Italia Giorgia Meloni ha picchiato duro e su Twitter ha pubblicato un fotomontaggio che mostra la grillina nei panni di Ponzio Pilato.

"Solidarietà a sindaci, presidi, docenti, personale della scuola. Azzolina si comporta come Ponzio Pilato e utilizza autonomia scolastica come pretesto per lavarsi le mani e scaricare su presidi e enti locali tutte le responsabilità sulla riapertura a settembre delle scuole".  E ancora, ha aggiunto la leader di Fratelli d'Italia: "Dopo mesi di attesa, innumerevoli task force e centinaia di esperti, il governo diffonde in bozza delle linee guida che non danno nessuna certezza e non fanno che aumentare la confusione". Poi l'affondo finale: "Nessuna risposta per scongiurare il rischio classi pollaio, sulle risorse per l’aumento dell’organico e sugli investimenti nell’edilizia scolastica. La scuola merita certezze, non la superficialità e l’incompetenza della Azzolina", ha concluso Giorgia Meloni.

 

www.iltempo.it