capture 288 10012021 231756Prevenzione, per stare bene. Una parola chiave per la salute, eppure…la tendenza generale è quella di sottoporsi a visite ed esami solo quando insorge un problema.

Il check up periodico non è, infatti, considerato ancora come un’abitudine da rispettare, quando si è in salute se ne sottovaluta l’importanza. Ma cosa significa check up? È il controllo medico che tutti dovrebbero fare almeno una volta all’anno, aldilà di sintomi e disturbi, per verificare il proprio stato di salute e prevenire patologie: correggendo per tempo cattive abitudini; inserendo modifiche negli stili di vita; eseguendo ulteriori esami di approfondimento laddove risultino segnali di possibili disfunzioni o patologie in fase ancora iniziale (diagnosi precoce). Quindi, check up inteso come cultura della prevenzione. Negli ultimi anni si sono sviluppate molte campagne di sensibilizzazione in questo senso, proprio per l’importanza che la prevenzione riveste per l’individuo e per il sistema sanitario. La tendenza per rendere efficace il check up è quella di personalizzarlo sempre di più, partendo dalla storia clinica, famigliare (tenendo conto dell’ereditarietà), personale (abitudini e stili di vita) dell’individuo, e di prendere in carico il paziente in modo multidisciplinare coinvolgendo diverse figure professionali che interagiscono per fornire un quadro clinico il più possibile completo.

capture 283 10012021 180259Un biologo/bioinformatico ha analizzato i dati Istat sui decessi in Italia degli ultimi 5 anni confrontati con quelli del 2020 ed ha scoperto decessi ben superiori rispetto a quelli ufficiali

i dati dei decessi del 2020 in Italia confrontati con quelli elaborati dall'Istat degli ultimi 5 anni confermano un aumento importante della mortalità rispetto alla media degli anni passati. Dati che oltre a confermare senza rischio di essere smentiti l'incremento delle morti correlato al Covid fanno ipotizzare una stima superiore dei decessi causati dal virus rispetto a quella ufficiale. A dimostralo l'eccesso di mortalità del 2020 messo a confronto con quello nel periodo tra il 2015-2019.
"Durante la prima ondata, sono morte direttamente o indirettamente per Covid più di 52 mila persone in poco più di due mesi, l'equivalente di uno dei tanti capoluoghi di provincia italiani- ad affermarlo è Mirko Celii ricercatore di epigenetica e bioinformatica.

capture 284 10012021 180425Cosa significa mangiare bene?

E’ difficile trovare una risposta, soprattutto se si guarda il mondo fuori da noi.
In realtà è un responso molto personale, che prende significati diversi a seconda della propria individualità, della propria vita, delle proprie tradizioni, della propria cultura.
Non esiste una risposta unica e precisa, valida per tutti.
Infatti non esiste un manuale perfetto.
Esiste un vasto territorio, delimitato da alcuni confini.
L’interno di questo spazio può essere colorato, apparecchiato, creato e identificato in maniera completamente unica e eccezionale per ciascuno.
I confini sono dati da una serie di informazioni di base, legati alla conoscenza di alcune teorie e parametri,  ma anche al buon senso, alle proprie abitudini e alla propria esperienza.

capture 072 23122020 081810Un Paese che riveste una posizione dominante negli equilibri geopolitici mondiali ha nascosto al mondo il pericolo per più di un mese. Il motivo è nelle sue politiche repressive.

 C’è un legame tra la pandemia che ammala il mondo da inizio anno e i diritti umani costantemente calpestati in Cina. Tra questi, rientra anche la libertà di informazione. Non è possibile dire che se la Repubblica popolare cinese fosse stata un Paese diverso a quest’ora il Coronavirus non esisterebbe. Viene il dubbio legittimo, però, che le conseguenze potessero essere diverse.

È l’analisi tracciata oggi sul Corriere della Sera da Luigi Offeddu Milena Gabanelli, nel consueto spazio di inchiesta dell’ex conduttrice e ideatrice di Report. Vengono messe in fila le responsabilità della Cina. Un’unica, sola e grande mancanza, in fondo: quella dei diritti. Discende da qui, in effetti, il ritardo col quale l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) viene avvertita dalle autorità cinesi. Tra il primo caso di Covid a Wuhan (17 novembre 2019) e la comunicazione ufficiale del pericolo (31 dicembre 2019) passa più di un mese. Ce ne vuole un altro (30 gennaio) perché sia dichiarata l’emergenza internazionale. Il tutto mentre turismo e commercio globale continuano a spostarsi sulle rotte cinesi, alimentando i contagi: più di cinquemila, come riporta il CorSera, i voli solo con l’Europa a dicembre 2019.

capture 079 06122020 092818Dodici motivi scientifici per cui stare fuori fa bene alla nostra salute

Studi scientifici: 12 ragioni per stare all’aperto. La maggior parte di noi trascorre la propria vita davanti ad un monitor. Chiuso in quattro mura a svolgere il proprio lavoro, a volte ci dimentichiamo persino di prendere una boccata d’aria. Niente di più sbagliato, in primis per la nostra salute.

Studi scientifici

Sì, perché studi scientifici confermano che stare invece all’aria aperta, magari in mezzo alla natura, ha molteplici effetti benefici per noi. La nostra salute non può che trarne giovamento, perché la natura è fondamentale per il benessere di noi esseri umani. Abbiamo bisogno di trascorrere del tempo in ambienti naturali. Possono essere bellissimi sentieri come anche un bel parco. Ecco i 12 motivi per cui è così importante farlo.

capture 031 03122020 152020Quante volte hai letto o sentito frasi del tipo “Viaggiare fa bene alla salute”, oppure ti sei rivolto a un amico iniziando con “Avrei proprio bisogno di un bel viaggio”? Per non parlare dei social, in cui sei costantemente bombardato dalle foto dei tuoi amici di ritorno dalla vacanza “trasgressiva” ad Amsterdam, o dal viaggio romantico a Lisbona, che altro non fanno che aumentare il tuo desiderio di partire. Hai già voglia di prendere il primo volo, vero? Se non sei ancora convinto senti allora cosa ha da dire la scienza in merito.

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che viaggiare è strettamente legato (correlato ad essere scientifici) al proprio benessere psicofisico. In particolare è possibile elencare sette ragioni fondamentali per cui viaggiare è un toccasana per la tua salute psicologica:

capture 005 02122020 104152Salute – A causa del nostro lavoro sedentario, gran parte di noi trascorre ormai moltissimo tempo chiuso in casa o in ufficio, e tutto ciò non fa per niente bene alla nostra salute. Ma quali saranno i rischi che potremmo correre se smettessimo di uscire del tutto da casa? A spiegarcelo ci pensa l’utile video che vi segnaliamo in alto, grazie al quale scopriamo che non uscire di casa può causare: